media

I migliori trattamenti per i capelli in estate

Mancano pochi giorni all’inizio dell’estate, anche se in alcune zone del nostro bel paese, molte persone hanno già cominciato ad andare al mare e atrascorrere giornate intere all’aperto. Durante questo periodo è fondamentale prendersi cura dei propri capelli, con l’obiettivo di proteggerli e rinforzarli, e cominciare subito può essere utile per prepararli allo stress che subiranno durante tutte le uscite della bella stagione. Un capello non preparato al meglio o non curato, può risultare fragile e quindi corre il rischio non solo di caduta, ma anche di presentare le antiestetiche doppie punte. Il caldo e il sole, oltre alla salsedine quando si va a mare, possono mettere a dura prova anche i nostri capelli, specialmente se sono lunghi, colorati oppure secchi per costituzione. Ci sono una serie di buone abitudini da adottare per trascorrere un’estate serena, senza dover poi correre ai ripari a settembre. Cose da evitare: piastre, ferri e phon Prima di tutto vogliamo illustrarvi cosa bisogna assolutamente evitare. In estate la fragilità dei capelli aumenta ed è quindi bene limitarne lo stress che si produce con l’utilizzo della piastra, effettuando pieghe con il phon oppure arricciandoli con il ferro. Il calore indebolisce la struttura del fusto e spesso può spezzare il capello. Consigliamo anche di lasciare asciugare i capelli naturalmente o, comunque, di tenere il phon a basse temperature e a una distanza di almeno 20 cm. Soluzioni spray Sole, vento e salsedine pongono sotto stress i capelli. Se i propri capelli sono sottili, vanno adoperati latti solari e soluzioni bifasiche da utilizzare anche se non si va al mare ma si trascorre comunque molto tempo all’aperto. Se invece i propri capelli sono più spessi, meglio applicare degli oli, come quello di karitè, per preservarne la lucentezza e una buona presenza estetica. Quando si va in spiaggia È fondamentale sciacquare sempre i capelli con acqua dolce dopo ogni tuffo, se possibile, magari alle docce presenti dui lidi, per eliminare la salsedine del mare o il cloro delle piscine dalla fibra capillare, in quanto corroborano la secchezza di capelli e del cuoio capelluto. Sono presenti in farmacia alcuni shampoo specifici che eliminano ogni residuo senza bisogno di sfregare e senza ungere i capelli o il cuoi capelluto e che possono essere utilizzati anche tutti i giorni. Shampoo: una protezione in più A proposito di shapoo, è sempre bene effettuare un impacco nutriente mezz’ora prima dello shampoo, ma anche prima di andare a letto (per poi fare lo shampoo la mattina dopo), al fine di purificare i capelli e rinforzare la loro struttura. Ancor meglio se si utilizzano quelli che proteggono dai raggi UVA e UVB, dando idratazione al capello e proteggendolo dal sole dei giorni successivi. Idratazione e maschere L’idratazione è importantissima per tutto il corpo ed è fondamentale curare quella dei propri capelli anche dall’interno, assumendo molta frutta e verdura di stagione, ancor meglio se cruda. Le maschere ristrutturanti, dal canto loro, possono donare degli ottimi principi ai capelli indeboliti da sole e salsedine. Ne consigliamo una a settimana, lasciandola agire per almeno 10 minuti, effettuando un risciacquo alla fine. Se hai dubbi o curiosità su questo argomento, contattaci, il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.
  • 18/06/2020
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *