media

A che età fare la MOC

La MOC, ovvero la Mineralometria Ossea Computerizzata, è un esame utilizzato per definire la quantità di calcio presente nelle ossa e che determina se la mineralizzazione è diminuita e se è già comparsa l’osteoporosi.

L’osteoporosi è, per l’appunto, una malattia sistemica che porta a una riduzione della massa ossea e a un'alterazione della microarchitettura del tessuto scheletrico, che si indebolisce e diventa più suscettibile a fratture causate da piccoli traumi, ma anche spontanee.

Quando eseguirla

Secondo le recenti normative nazionali, la Moc può essere eseguita dalle Ausl per identificare la presenza di osteoporosi, attraverso la misurazione della densità ossea, e si ritiene sia necessaria:

  • per le donne in pre-menopausa, specialmente in presenza di fattori di rischio come:

    • terapie con cortisone;

    • terapie con immunosoppressori;

    • malattie particolari quali ipertiroidismo e la celiachia;

  • per le donne in menopausa:

    • limitatamente ai casi nei quali la decisione circa un trattamento ormonale sostitutivo risulti controversa;

  • per le donne in post-menopausa,

    • quando non è possibile utilizzare la terapia ormonale sostitutiva;

    • per verificare l'efficacia terapeutica contestualmente alla presenza di fattori di rischio.

Di base, si consiglia poi di eseguire una Moc per comparare lo stato delle ossa, a distanza di almeno due anni dal precedente esame, ed esclusivamente se vi è un'indicazione clinica specifica.

Prevenzione

Avendo a cuore la salute di tutti, ci teniamo a ricordare che la lotta all'osteoporosi non parte solo dalla diagnosi precoce quanto dalla sua prevenzione e, quindi, dall'adozione di corretti stili di vita, evitandone le cause che sono:

  • ridotto consumo di latticini o, comunque, ridotta assunzione di calcio;

  • vita sedentaria, poca attività motoria e sovrappeso;

  • assunzione di bevande gassate;

  • diminuzione nella secrezione di estrogeni;

  • stress;

  • alimentazione ricca di cibi carichi di conservanti e preconfezionati;

  • menopausa;

  • fumo di sigarette.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.

  • 15/09/2020
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *