media

Integrazione nell’allenamento sia palestra che sportivo in generale

Chi pratica dello sport, sia a livello amatoriale sia a livello agonistico, è di solito più attento all’alimentazione e spesso assume degli integratori nutrizionali di vario tipo.

Ma l’integrazione serve realmente a mantenersi più in forma e migliorare le prestazioni sportive?

Per rispondere a questa domanda bisogna per prima cosa bisogna distinguere l’intensità dell’attività sportiva praticata. A

chi pratica sport a livello agonistico, gli integratori sono spesso prescritti da nutrizionisti, dietologi o medici dello sport come supplementi utili al raggiungimento dello stato nutrizionale ottimale.

Durante le prestazioni sportive, infatti, gli atleti compiono notevoli sforzi muscolari, hanno un’intensa sudorazione e un elevato dispendio energetico che può arrivare ad essere anche il doppio rispetto alle giornate in cui riposa.

La rapida perdita di Sali minerali, proteine e vitamine può, quindi, richiedere un’integrazione immediata di tali nutrienti.

Chi, invece, pratica sport a livello amatoriale (come partecipare a sport di gruppo o fare attività individuali per una durata di circa 1-2 ore da 2 a 4 volte a settimana) non ha una particolare necessità di assumere integratori.

Normalmente basta equilibrare l’alimentazione per fornire il giusto bilancio energetico e garantire allo sportivo amatoriale un corretto stato di salute psicofisica e buone prestazioni sportive.

Oggigiorno, però, molto spesso a causa dei ritmi di vita frenetici e del progressivo impoverimento degli alimenti, ci si trova di frequente a rischio di carenze nutrizionali, in tali casi può essere opportuno ricorrere ad integratori specifici.

Per ottenere i migliori risultati dai propri allenamenti, pertanto, è fondamentale prendersi cura adeguatamente del proprio fisico, seguendo una dieta idonea e riposando a sufficienza. Per una migliore l’assimilazione dei nutrienti e ottenere un risultato metabolico ottimale, nella giornata bisognerebbe consumare 5 pasti (3 principali + 2 spuntini). Saltare un pasto mangiando di più a quello successivo non garantisce lo stessi livello di benessere fisiologico di mangiare con regolarità 5 volte al giorno.

Gli sportivi dovrebbero prestare molta attenzione ad assumere con la dieta tutte le classi di macronutrienti dando prevalenza ai carboidrati complessi, la più importante fonte energetica per il nostro organismo, e senza tralasciare i grassi e le proteine.

In caso di attività sportiva intensa, può essere utile un "pasto pre-allenamento" per effettuare un rifornimento energetico, ma tale possibilità va valutata in base a molti fattori, come il tempo a disposizione affinché la digestione sia completata. Inoltre è fondamentale che l’idratazione sia ottimale.

Per essere certi che il regime alimentare seguito sia completo e bilanciato o, invece, necessiti d’integratori specifici è bene rivolgersi ad un medico qualificato che saprà valutare ogni singolo caso nello specifico.

Per ulteriori informazioni, contattateci o venite a trovarci in sede, presso la Farmacia De Pasquale!

  • 06/12/2017
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *