media

Difese immunitarie

La stagione fredda si avvicina sempre di più, con il suo carico di agenti patogeni pronti ad attaccare il nostro organismo.

Infatti, le fredde temperature, l’umidità e i repentini sbalzi di temperatura favoriscono fortemente la diffusione e proliferazione di batteri e virus, causa di raffreddori, influenza e vari altri malanni stagionali.

Come fare per evitare di trascorrere l’inverno fra colpi di tosse, starnuti e febbre?

Tale compito spetta al nostro sistema immunitario, un complesso insieme di cellule e organi altamente specializzati che cooperano, ciascuno con un ruolo ben determinato, alla difesa dell'organismo dalle infezioni.

Le cellule immunitarie più importanti sono i Linfociti B e T, i Neutrofili, che rientrano nella categoria dei globuli bianchi.

La capacità di difesa dell’organismo, però, può variare da persona a persona, difatti alcuni soggetti sono più inclini ad ammalarsi di altri e, nella stessa persona, da periodo a periodo.

Per mantenere le difese immunitarie alte è importante seguire uno stile di vita sano, poiché il sistema immunitario è, appunto, un sistema e non un singolo organo e, perciò, richiede equilibrio ed armonia dell’intero organismo.

Ecco, quindi, alcuni semplici consigli per mantenere alte le difese immunitarie:

  • Seguire una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta e verdura (almeno 5 porzioni al giorno di vario tipo e colore) e cerali integrali. L’alimentazione è alla base del benessere generale e del corretto funzionamento dell’intero corpo, poiché ci fornisce i nutrienti di cui abbiamo bisogno per compiere tutte le nostre funzioni, inclusa quella difensiva. In particolare, per mantenere efficiente il sistema immunitario abbiamo bisogno di Vitamine, dalle rilevanti proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie, fondamentali per contrastare gli agenti patogeni.
  • Praticare una regolare attività fisica, che regola e migliora la funzione dei neutrofoli, uno dei maggiori componenti cellulari delle difese stesse, aiutando a potenziarle. 
  • Dormire a sufficienza. Durante il sonno il corpo rielabora le proteine assunte con l’alimentazione per riutilizza attivamente contro i microrganismi patogeni. Chi non dorme a sufficienza, non riesce ad elaborare questo meccanismo e diventa, quindi, più vulnerabile. In linea generale sono raccomandate 10 ore di sonno per i bambini e 8 per gli adulti.
  • Non fumare. Tra i vari danni provocati dal fumo vi è anche l’abbassamento delle difese immunitarie.
  • Limitare il consumo di alcolici, dato che l’alcool ha un effetto depressivo sul sistema immunitario.
  • Tenere sotto controllo la pressione.
  • Adottare semplici precauzioni igieniche contro le infezioni, come lavarsi spesso le mani e cuocere bene la carne.
  • All’occorrenza assumere appositi integratori immunostimolanti, ossia supplementi alimentari formulati per innalzare le difese immunitarie e potenziare il loro meccanismo di azione. 

Vuoi maggiori informazioni su questo argomento? Contattaci! Lo staff della Farmacia De Pasquale sarà lieto di rispondere ad ogni tua domanda su questo argomento!



  • 09/10/2019
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *