media

Mani screpolate d'inverno: rimedi per prendertene cura

Il freddo causa molti disturbi e fastidi, in particolare per la pelle delle mani, come secchezza ed screpolamenti dovuti agli sbalzi termici, principalmente perché le mani sono una delle parti del nostro corpo più esposte agli agenti atmosferici che, tra l’altro, contribuiscono a provocarne anche l'invecchiamento. 

La salute della pelle delle mani dipende anche dalla tipologia di lavoro che si esercita e dalle sostanze con cui si viene a contatto. 

Ad intaccare la salute delle nostre mani può esserci anche l’eccessivo utilizzo di acqua e il lavoro in ambienti umidi, che favoriscono l’azione di agenti irritanti e che ne determinano secchezza, arrossamenti e, in alcuni casi, ispessimento. 

Prevenzione

La prevenzione, oltre che tenersi ben coperti, è quella di diminuire i lavaggi e non usare detergenti schiumogeni, al fine di mantenere costante la produzione di lipidi cutanei e non favorire la secchezza cutanea, che causa screpolamenti.

È consigliabile indossare dei guanti di plastica o di lattice per fare le pulizie, non permettendo alla pelle di entrare a contatto con agenti particolarmente aggressivi come detersivi, solventi o troppa acqua. 

Per chi fa sport all’aria aperta è fondamentale non dimenticare guanti speciali, in materiale tecnologico, da utilizzare insieme a una crema riscaldante, al fine di scongiurare la dei geloni, che si presentano con prurito alla punta delle dita, seguiti da arrossamenti e dolore.

Rimedi

Per donare morbidezza e nutrire la pelle allo stesso tempo, è bene utilizzare una crema emolliente a base di avocado, burro di karitè e cocco se la pelle è particolarmente secca. 

In commercio si possono trovare diverse soluzioni per proteggere e anche per curare le nostre mani quando fa freddo, soprattutto quelli a base di Acido Ialuronico, utile in caso di mani secche e screpolate, favorendo il ripristino del naturale grado di idratazione della pelle e creando una barriera contro gli agenti esterni. Ottime sono anche le creme ricche di ceramidi, olii vegetali, Vitamina E e pantenolo, ideali per mantenere la pelle morbida ed elastica in situazioni di freddo, vento e clima secco.

L’Olio di argan è una buona soluzione, grazie alla presenza della vitamina E e agli antiossidanti, infatti, svolge un’azione protettiva dagli agenti esterni, nutre e idrata la pelle, oltre ad avere proprietà antisettiche nei confronti dei microrganismi che causano infezioni cutanee, dermatiti e psoriasi

L’esposizione al freddo eccessivo può portare anche le ragadi, che solitamente compaiono sulle dita sottoforma di taglietti. Per eliminarle, in genere, è bene applicare più volte una pomata alla Calendula.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.


  • 20/12/2019
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono indicati con *